Ignora comandi barra multifunzione Torna a contenuto principale

Stipula di accordi definitivi annunciata da CB Richard Ellis Group, Inc. per l’acquisizione della maggioranza delle società di gestione degli investimenti immobiliari globali di ING Group N.V.

Acquisitions Advance Company’s Global Investment Management Strategy

Los Angeles, 15 febbraio 2011 — CB Richard Ellis Group, Inc. (NYSE:CBG) ha annunciato oggi la stipula di accordi definitivi per l’acquisizione della maggioranza delle attività di gestione degli investimenti immobiliari della società ING Group N.V. (ING) con sede nei Paesi Bassi, per circa $940 milioni in contanti. Le acquisizioni comprendono sostanzialmente tutte le operazioni di ING Real Estate Investment Management (ING REIM) in Europa e Asia, oltre a Clarion Real Estate Securities (CRES), la società attiva nel settore dei titoli immobiliari quotati, con sede negli Stati Uniti. CB Richard Ellis non acquisirà la società di gestione degli investimenti immobiliari nel mercato privato di ING con sede negli Stati Uniti.  

Le operazioni ING REIM acquisite saranno integrate nel segmento Global Investment Management (CBRE Investors) di CB Richard Ellis che, al completamento delle acquisizioni, continuerà a operare indipendentemente come business unit della Società. Le aziende si complementano eccezionalmente bene. CBRE Investors è focalizzata soprattutto su fondi di tipo value-added e separati. ING REIM è focalizzata soprattutto su fondi Core e fondi di obbligazioni immobiliari quotate in tutto il mondo, ad eccezione dell’Asia, dove ING REIM gestisce fondi value-added e opportunistici. È prevista inoltre una leggera sovrapposizione nelle basi clienti delle società, con la maggior parte dei clienti di CBRE Investors residenti negli Stati Uniti e la maggior parte dei clienti di ING REIM residenti in Europa. 

CB Richard Ellis acquisirà, inoltre, circa $55 milioni dei co-investimenti di CRES da ING e potenzialmente interessi in altri fondi gestiti da ING REIM Europe e ING REIM Asia. In aggiunta, la Società prevede di sostenere i costi di transazione relativi alle acquisizioni di circa $150 milioni (al lordo delle imposte), comprendenti i costi di finanziamento, ritenzione e integrazione. La chiusura delle acquisizioni è prevista nella seconda metà del 2011, previa approvazione di alcuni stakeholder, incluse le agenzie di regolazione statunitensi, europee e asiatiche. 

Al 31 dicembre 2010, le attività in gestione1 nel portafoglio ING REIM attualmente in fase di acquisizione da parte di CB Richard Ellis ammontavano a un totale di circa $59,8 miliardi, inclusi $29,5 miliardi in Europa; $5,1 miliardi in Asia; $19,4 miliardi in titoli quotati; e $5,8 miliardi nel fondo globale di fondi. Al 31 dicembre 2010, le attività di CBRE Investors in gestione1 ammontavano a un totale di $37,6 miliardi. 

“Grazie all’integrazione con le nostre operazioni attuali di gestione degli investimenti globali, ING REIM migliorerà in modo considerevole la nostra capacità di soddisfare le esigenze degli investitori istituzionali in tutti i mercati globali, con uno spettro completo di programmi e strategie d’investimento” ha affermato Brett White, Amministratore delegato di CB Richard Ellis. “Le nostre aziende si integrano bene e i prodotti dei nostri programmi di investimento si complementano bene a vicenda. Grazie alla combinazione delle nostre attività, saremo anche in grado di diversificare ulteriormente le nostre fonti di reddito e, quali leader del mercato globale, ridefiniremo il successo nella gestione degli investimenti immobiliari”. 

CB Richard Ellis prevede di finanziare le acquisizioni con un corrispettivo in contanti e prestiti dalla propria linea di credito. CB Richard Ellis ha concluso il 2010 con una liquidità in bilancio di oltre $500 milioni, circa $650 milioni non prelevati dalla sua linea di credito revolving e una linea di credito variabile inutilizzata di $800 milioni. Più avanti, quest’anno, subordinatamente alle condizioni di mercato, è probabile che CB Richard Ellis effettui il pagamento anticipato di una parte dei prestiti secondo la sua linea di credito. A seguito del completamento delle acquisizioni, il debito netto previsto di CB Richard Ellis sarà inferiore a 2,25 volte l’EBITDA, calcolato secondo la sua linea di credito, nettamente entro il suo rapporto di leverage massimo stabilito consentito di 3,75 volte. 

Oggi, 15 febbraio 2011, alle ore 12:00 ET (fuso orario costa orientale USA), CB Richard Ellis ospiterà una conference call per discutere le acquisizioni di ING REIM con la comunità degli investimenti. Un web cast in diretta sarà disponibile tramite la sezione Investor Relations del sito Web della società, all’indirizzo www.cbre.com. 

I numeri telefonici diretti per la conference call sono rispettivamente (877) 209-9919 per i partecipanti che telefonano dagli Stati Uniti e (612) 332-0637 per i partecipanti internazionali,. Il riascolto della conferenza sarà disponibile dalle ore 17:00 ET del 15 febbraio 2011 alle ore 24:00 ET del 22 febbraio 2011. I numeri telefonici per il riascolto sono rispettivamente 800-475-6701, per le telefonate dagli Stati Uniti e 320-365-3844 per le telefonate dagli altri Paesi,. Il codice di accesso per il riascolto è 192225.  La trascrizione della conferenza sarà disponibile nel sito web Investor Relations della società:  www.cbre.com/investorrelations.   

BofA Merrill Lynch e Simpson Thacher & Bartlett LLP hanno agito rispettivamente come consulenti finanziari esclusivi e consulenti legali per CB Richard Ellis.  

Informazioni su CB Richard Ellis
CB Richard Ellis Group, Inc. (NYSE:CBG), società Fortune 500 e S&P 500 con sede a Los Angeles, è la più grande società al mondo per la fornitura di servizi rivolti agli immobili commerciali (in base al fatturato 2010).  La società impiega circa 31.000 dipendenti (escludendo le consociate) e fornisce servizi a proprietari di immobili, investitori nel settore immobiliare e residenti attraverso più di 300 sedi (escludendo le consociate) in tutto il mondo. CB Richard Ellis offre consulenze strategiche e gestisce la vendita e la locazione di proprietà immobiliari; servizi aziendali; gestione di proprietà, infrastrutture e progetti; finanziamento di mutui; stime e perizie; servizi di sviluppo; gestione di investimenti; ricerche e consulenze. Per informazioni, visitare il sito Web della società a www.cbre.com. 

1 Il termine ‘attività in gestione’ (AUM, assets under management) si riferisce in genere alle proprietà e alle altre attività relativamente alle quali un asset manager fornisce la supervisione (o partecipa a questa), i servizi di gestione degli investimenti e altri servizi di consulenza, e che comprendono normalmente proprietà immobiliari o prestiti, portafogli di titoli e investimenti in società operative e joint venture. Le metodologie impiegate dalle unità operative ING REIM e CBRE Investors per determinare le rispettive AUM non sono uguali e, di conseguenza, le AUM riferite da ING REIM sarebbero differenti se fossero calcolate impiegando una metodologia simile a quella utilizzata da CBRE Investors. Nella misura possibile, le AUM di ING REIM sono state convertite da Euro a Dollari USA, utilizzando un tasso di cambio di $1,3379 per €1.  

Dichiarazione “Safe Harbor porto sicuro” resa ai sensi del Private Securities Litigation Reform Act (Legge statunitense di riforma sulle controversie relative a titoli privati) del 1995: Alcune dichiarazioni contenute nel presente comunicato stampa, relative all’acquisizione della maggioranza delle attività di gestione degli investimenti immobiliari (ING REIM) di ING Group NV, non riguardanti esclusivamente dati storici, costituiscono dichiarazioni previsionali ai sensi delle disposizioni relative al porto sicuro (“safe harbor”) contenute nel Private Securities Litigation Reform Act (Legge statunitense di riforma delle controversie relative a titoli privati) del 1995.  Tali dichiarazioni previsionali sono soggette a rischi e incertezze, ivi compresi, a solo titolo esemplificativo ma non esclusivo, il completamento con successo delle acquisizioni, l’integrazione con successo di ING REIM con le attività esistenti di gestione degli investimenti immobiliari, la nostra capacità di sfruttare la piattaforma integrata al fine di conquistare una quota maggiore del mercato di investimento immobiliare globale, la nostra capacità di determinare in modo corretto i prezzi delle acquisizioni alla luce delle prestazioni previste, e dei rischi e delle passività potenziali di ING REIM, e dei costi delle transazioni, nonché altri rischi ed incertezze presi in esame nella documentazione depositata da CB Richard Ellis presso la Commissione di controllo sui titoli e la borsa degli Stati Uniti (SEC, Securities and Exchange Commission).  Tutte le dichiarazioni previsionali sono valide esclusivamente alla data del presente comunicato stampa e, salvo nella misura consentita dalle leggi vigenti in materia di titoli, CB Richard Ellis declina esplicitamente qualsiasi obbligo relativo all’aggiornamento o alla revisione di tali dichiarazioni previsionali al fine di adeguarle ai risultati effettivi, a eventuali cambiamenti intervenuti nelle aspettative o negli eventi. Qualora CB Richard Ellis aggiornasse una o più di tali dichiarazioni previsionali, da ciò non si dovrà dedurre che saranno effettuati ulteriori aggiornamenti relativamente a tali o ad altre dichiarazioni previsionali. Per avere maggiori informazioni sui fattori che potrebbero determinare differenze tra i risultati effettivi e quelli previsti nelle dichiarazioni previsionali e sui rischi per le attività aziendali di CB Richard Ellis in generale, si prega di consultare la documentazione depositata dalla Società presso la SEC, ivi comprese la Relazione Annuale su Modulo 10-K per l’anno fiscale conscluso il 31 dicembre 2009 e la Relazione Trimestrale su Modulo 10-Q per il trimestre concluso il 30 settembre 2010. Tale documentazione è pubblica e può essere acquisita dal sito Web della Società all’indirizzo www.cbre.com o facendone richiesta al reparto Investor Relations di CB Richard Ellis, all’indirizzo investorrelations@cbre.com.

CBRE Offices Global

CBRE Offices Worldwide