Ignora comandi barra multifunzione Torna a contenuto principale

CB Richard Ellis vede crescita e opportunità per gli immobili commerciali in America Latina

Il nuovo Special Report di CBRE analizza mercati e tendenze in sette paesi

Los Angeles, 22 agosto 2011 – Un nuovo Special Report di CB Richard Ellis (CBRE), The Outlook for Latin America’s Commercial Real Estate Markets (Previsioni per i mercati immobiliari commerciali in America Latina), rivela che l’America Latina si pone come importante meta sia per gli investitori che per gli occupanti aziendali, mentre le condizioni dei mercati immobiliari commerciali sono solide nella maggior parte dei più importanti mercati della regione. Il rapporto analizza le condizioni economiche e immobiliari di Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Messico e Panama.

“L’America Latina offre importanti vantaggi sia per gli occupanti che per gli investitori, fra cui una popolazione relativamente giovane, una solida crescita economica e una base in espansione di consumatori abbienti” spiega Victor Lopez-Beltran, Direttore CBRE per la Ricerca in America Latina. “In particolare, la crescita delle opportunità di investimento continua a evolvere a un ritmo molto rapido, grazie alla riforma terriera e alle iniziative di privatizzazione avviate negli ultimi tre decenni”.

Il rapporto, preparato da Lopez-Beltran e da Asieh Mansour, Responsabile CBRE per la Ricerca nelle Americhe, evidenzia come la previsione economica si differenzi da paese a paese, con le economie del centro e del sud America alle prese con una rapida crescita economica e una crescente pressione inflazionistica e il Messico che, invece, promette una lenta prospettiva di crescita nel breve termine. Ad eccezione del Messico, le condizioni del mercato immobiliare commerciale in America Latina si presentano solide. La spesa di consumatori floridi e una crescita economica guidata dalle commodity stanno spingendo nella regione i settori dei centri commerciali e delle abitazioni, oltre che la domanda di spazi per uffici e industriali.

Secondo l’analisi di CBRE, in America Latina l’assorbimento netto degli spazi commerciali continuerà ad essere sostenuto non solo dalle multinazionali, ma anche da fonti di domanda interne. I flussi di capitali attraverso i confini hanno sostenuto gli investimenti, facendo della regione un’importante meta per gli investitori globali. I nuovi spazi continueranno ad essere assorbiti rapidamente, man mano che gli occupanti aziendali manifesteranno nuove esigenze immobiliari.

Mentre le previsioni a lungo termine per l’America Latina sono positive, il rapporto avverte della permanenza di rischi sul breve periodo, e che l’evoluzione dei mercati immobiliari commerciali varierà da paese a paese.

Fare clic QUI per consultare il rapporto completo. Per comunicare con un esperto CBRE, contattare Robert McGrath (212.984.8267 o Robert.McGrath@cbre.com).

 

Informazioni su CB Richard Ellis

CB Richard Ellis Group, Inc. (NYSE:CBG), società Fortune 500 e S&P 500 con sede a Los Angeles, è la più grande società al mondo per la fornitura di servizi rivolti agli immobili commerciali (in base al fatturato 2010). La società impiega circa 31.000 dipendenti (escludendo le consociate) e fornisce servizi a proprietari di immobili, investitori nel settore immobiliare e residenti attraverso più di 300 sedi (escludendo le consociate) in tutto il mondo. CB Richard Ellis offre consulenze strategiche e si occupa della vendita e della locazione di proprietà immobiliari; servizi aziendali; gestione di proprietà, infrastrutture e progetti; finanziamento di mutui; stime e perizie; servizi di sviluppo; gestione di investimenti; ricerche e consulenze. Per informazioni, visitare il sito Web della società www.cbre.com.

CBRE Offices Global

CBRE Offices Worldwide