Ignora comandi barra multifunzione Torna a contenuto principale

CBRE Group, Inc. riferisce che la forte domanda dei retailer e la pipeline limitata hanno prodotto affitti commerciali da record

Hong Kong continua a comandare facilmente i più alti affitti commerciali

Los Angeles, 13 Maggio 2013 Hong Kong continua a classificarsi come mercato retail globale più costoso registrando affitti prime più alti del 150 percento rispetto a New York City e più alti del 400 percento rispetto Londra e Parigi, secondo la nuova ricerca di CBRE Group, Inc. (NYSE:CBG)

L'indagine trimestrale di CBRE (Q1 2013), che monitora i primi 10 mercati prime retail più costosi al mondo, ha rivelato che la forte domanda da parte dei retailer internazionali sta guidando i prezzi prime retail verso un importo record. Alla testa del gruppo, Hong Kong continua a distinguersi nella classifica rispetto ai suoi colleghi globali, registrando affitti prime retail nel primo trimestre 2013 di $4,328 per piede quadrato all'anno.

Mentre i mercati come Hong Kong, New York, Londra e Parigi non hanno registrato aumenti degli affitti prime in questo trimestre, queste città hanno mostrato una capacità di recupero grazie alle strategie di espansione di lungo termine continue dei rivenditori internazionali, il che evidenzia una netta preferenza per lo spazio prime nelle migliori posizioni in questi mercati.

Affitti prime retail per US$ per metro quadrato su base annuale​

 

o:

 

"Gli affitti prime a Hong Kong si attestano a livelli record in quanto la domanda è costante e le richieste da parte dei rivenditori che cercano di entrare o aumentare la loro impronta nella città rimangono forti. Dato che lo spazio è così costoso nelle principali vie dello shopping di Hong Kong, in gran parte determinato dalla continua richiesta di marchi di lusso internazionali, molti rivenditori tradizionali si sono trasferiti in zone più "di nicchia" in quanto vogliono comunque essere presenti nel mercato, ma non rientrano nello spazio prime".

Al secondo posto in classifica tra i mercati retail globali più costosi, New York City ($2,970 per piede quad.) ha accolto nel 2012 diversi retailer globali e nazionali, che sono stati attratti dal forte turismo internazionale. La pipeline per il nuovo spazio retail a New York è bassa. Tuttavia, una parte significativa dello spazio prime è disponibile in Fifth Avenue tra la 49ª e 59ª Strada.

I mercati prime retail europei di Londra ($1,053 per metro quadrato) e Parigi ($1,050 per metro quadrato) sono in fase stabile, in gran parte a causa della scarsità di offerta e degli elevati livelli di affitto conseguenti. Come testimoniato a Hong Kong, molti nuovi rivenditori nel mercato del centro di Londra sono stati costretti a prendere in considerazione posizioni alternative. Questo è più evidente su Bond Street, dove i rivenditori hanno cercato posizioni alternative su Mayfair. Gli esempi includono il retailer di moda Oscar de la Renta, che ha aperto un negozio di 2.000 piedi quadrati a Mount Street, con Celine che ha aperto 8.000 piedi quadrati poche porte più in là. Le aperture rappresentano il primo negozio nel Regno Unito per entrambi. 

La scarsità dell'offerta di spazio prime in tutta la regione Asia-Pacifico ha contribuito a mantenere i livelli di affitto a Sydney, Melbourne, Pechino e Tokyo. A Sydney ($1,018 per metro quadrato), la domanda da rivenditori internazionali (in particolare dagli Stati Uniti) è alta, con molti nuovi marchi pronti per entrare nel mercato nel 2013.

I mercati del Pacifico hanno guadagnato importanza nelle classifiche del retail a livello globale con Brisbane ($739 per piede quadrato) e Melbourne ($851 per piede quadrato) posizionate tra i mercati prime retail più costosi. Grazie al forte turnover e a una previsione di offerta limitata per Queen Street Mall di Brisbane, gli affitti prime misurati in valuta locale sono rincarati del 15% trimestre su trimestre. Come risultato, il ranking degli affitti prime retail di Brisbane è salito di due posizioni finendo al nono posto. Non solo i settori minerari e di altre risorse naturali di Brisbane hanno sostenuto l'economia locale, per giunta la crescita della popolazione è servita ad aumentare le aspettative per le future prospettive di crescita del retail. Come tale, la crescita degli affitti è destinata a continuare, in linea con la tendenza attuale.

Raymond Torto, Economista Capo Globale di CBRE, ha commentato:

Gli affitti prime retail nei più costosi mercati globali sono rimasti saldi in un contesto dominato da una scarsa offerta e dalla preferenza per spazi prime. Nonostante la modesta crescita delle vendite retail e i tesi sentimenti dei consumatori, i rivenditori internazionali rimangono concentrati sulle strategie di crescita a lungo termine che hanno portato all'espansione dei negozi nella maggior parte dei mercati chiave come New York, Londra e Mosca. Tuttavia, agli attuali livelli elevati, i rivenditori stanno prendendo in considerazione di spostarsi verso posizioni secondarie, mostrando una certa riluttanza a pagare tassi elevati da record”.

Informazioni su CBRE Group, Inc.
CBRE Group, Inc. (NYSE:CBG), società Fortune 500 e S&P 500 con sede a Los Angeles, è la più grande società al mondo per la fornitura di servizi rivolti agli immobili commerciali ed agli investimenti (in base al fatturato 2012). La società impiega circa 37.000 dipendenti (escludendo le consociate) e fornisce servizi a proprietari di immobili, investitori nel settore immobiliare e residenti attraverso più di 300 sedi (escludendo le consociate) in tutto il mondo. CBRE offre consulenze strategiche e si occupa della vendita e della locazione di proprietà immobiliari; servizi aziendali; gestione di proprietà, infrastrutture e progetti; finanziamento di mutui; stime e perizie; servizi di sviluppo; gestione di investimenti; ricerche e consulenze. Per informazioni, visitare il nostro sito Web su www.cbre.com.​

CBRE Offices Global

CBRE Offices Worldwide