Ignora comandi barra multifunzione Torna a contenuto principale

Hong Kong diventa l’obiettivo principale per i nuovi concorrenti del settore retail

Londra conserva la posizione al primo posto per la rappresentazione complessiva del settore retail I retailer del Nord America si espandono sempre più aggressivamente

Las Vegas, 20 Maggio 2013 Hong Kong è il mercato al dettaglio più bollente al mondo, attraendo sempre più concorrenti rispetto ad altre città in base all’edizione 2013 di How Global is the Business of Retail? del leader dei consulenti immobiliari CBRE.

Il sondaggio annuale di CBRE - giunto alla sua sesta edizione - crea una mappa della presenza globale di 320 tra i top retailer mondiali in più di 200 città, monitorando i movimenti dei rivenditori transfrontalieri. Il report ha rilevato che i rivenditori si sono allargati in una vasta gamma di mercati nel 2012, con l'81% delle città che vede l'ingresso nel mercato di almeno un nuovo rivenditore.

I rivenditori statunitensi sono di gran lunga i più aggressivi per l'ampliamento della rete dei negozi a livello globale. Tradizionalmente, i rivenditori statunitensi si sono concentrati sui mercati europei asiatici e occidentali; tuttavia, mirano sempre al Medio Oriente (18% di tutti i nuovi arrivati ​​erano rivenditori statunitensi l'anno scorso), all'Europa Centrale e Orientale (17%), e all'America Latina (10% ). I rivenditori britannici, italiani e francesi sono anche molto attivi, concentrandosi principalmente sulla propria regione, anche se l'Asia rimane un obiettivo chiave.

Hong Kong è stata di gran lunga la città più ricercata con 51 nuovi rivenditori di tutti i settori - non solo marchi di moda di fascia alta. I nuovi arrivati ​​provenivano principalmente dall'Europa, ma anche dagli Stati Uniti, dal Giappone e dalla Corea.

Peter Gold, Responsabile di Cross Border EMEA Retail, CBRE ha commentato:

"Hong Kong fornisce la possibilità per i rivenditori di sfruttare la popolazione della classe media emergente e i turisti della Cina continentale. Hong Kong è spesso usata come trampolino di lancio per i marchi che entrano nella regione, anche se meno rispetto al passato, in quanto più rivenditori entrano direttamente nelle città cinesi. Mentre i marchi di lusso hanno aperto la strada nel 2012, i rivenditori di tutti i settori hanno aperto il loro primo negozio in città l'anno scorso, inclusi Pierre Cardin, Forever 21 e Cos".

I mercati maturi hanno dominato i piani di espansione dei retailer lo scorso anno, anche se sei mercati emergenti hanno composto la classifica top 20. Kiev era al secondo posto con 39 nuovi operatori, insieme a San Paolo (25 nuovi operatori), Iasi (19), Muscat (17) e Ho Chi Minh (15) come importanti obiettivi. Questo è il secondo anno che Kiev si è classificata tra i primi 3 posti a livello mondiale. Una combinazione di forte crescita dei redditi immobiliari e sotto-offerta di spazi commerciali di qualità in città conduce lo sviluppo dei principali centri commerciali, che a loro volta stanno attirando una vasta gamma di rivenditori come Prada, Camper e S. Oliver.

Berlino (28) era in terza posizione in termini di nuovi operatori con Francoforte (20), Amburgo (19) e Monaco di Baviera (19) sempre presenti nella top 20. Il basso tasso di disoccupazione e l'aumento dei salari e dei tassi di occupazione a livelli record hanno creato forti fondamentali per il consumo in Germania e stanno incoraggiando i dettaglianti a indirizzarsi verso una vasta gamma di città. Notevoli i nuovi arrivi a Berlino come Mulberry, Hollister, Pull & Bear e Zara Home (che è anche a Monaco di Baviera).

Singapore (25) si è rapidamente affermata come un hub regionale e viene usata come gateway da rivenditori internazionali che cercano di espandersi nel Sud Est Asiatico. La città ha beneficiato di un afflusso di turisti regionali, verso attrazioni come “Gardens by the Bay” e “River Safari”, mentre il nuovo sviluppo di centri commerciali continua a creare opportunità per l'ingresso nel mercato dei rivenditori globali.

Dubai (25) è al quinto posto, seguita a ruota da Parigi (24), Londra (23) e New York (20). Queste città rappresentano i mercati più maturi del mondo in termini di numero di rivenditori internazionali che hanno già una presenza.

L'Europa è la regione più mirata e attrae il 49% dei nuovi arrivi, seguita da Asia con il 24%, e da Medio Oriente e Nord Africa (MENA), con l'11%. America Latina, America del Nord, e la regione del Pacifico attraggono rispettivamente il 9%, il 7% e meno dell'1%.

A livello settoriale, i rivenditori di moda 'Mid-Range' si sono inseriti in nuovi mercati rispetto ad altri settori lo scorso anno, pari al 22% di tutte le nuove aperture, seguiti da dettaglianti della moda di lusso e aziendale (20%). 'Caffè e Ristoranti' (13%) è un'altra area di crescita, dal momento che i rivenditori internazionali si espandono per soddisfare la domanda dei consumatori per il retail basato sull'intrattenimento.

Le classifiche mondiali di rappresentanza dei rivenditori non sono cambiate in modo significativo negli ultimi due anni, praticamente tutti i 320 rivenditori monitorati in genere hanno una presenza nei principali mercati al dettaglio. Londra mantiene la sua posizione di numero uno, con Dubai ancora comodamente al secondo posto. Parigi è salita di una posizione al terzo posto, rimpiazzando New York, che è ora al quarto posto insieme a Mosca. Hong Kong e Madrid sono rimaste rispettivamente in sesta e settima posizione. L'unico spostamento significativo riguarda Pechino, che si è spostata all'8° posto dal 13°.

Peter Gold ha aggiunto:

"In generale, la mancanza di nuovi spazi commerciali a livello globale limita la capacità di alcuni rivenditori di soddisfare i loro piani di espansione. Questo è più evidente nei mercati maturi, ma colpisce anche molti mercati emergenti, dove gran parte del nuovo sviluppo riguarda le zone periferiche delle grandi città, che attraggono solo i brand nazionali. I rivenditori sono anche più selettivi che mai - sia per quanto riguarda i paesi che hanno scelto sia per il tipo di spazio che occupano, concentrandosi principalmente sul miglior spazio nelle città più grandi.

"La crescita della vendita al dettaglio on-line sta aumentando ulteriormente il rigore con cui i rivenditori stanno analizzando i loro portafogli. Mentre alcuni ridimensionano la loro presenza di negozi, la stragrande maggioranza sta abbracciando l'approccio multicanale - portando a uno sviluppo della loro presenza online; investono inoltre in nuove aperture e negozi esistenti. Per molti rivenditori, aprire negozi in nuovi mercati è anche una priorità rafforzando la nostra opinione che l'attività transfrontaliera continuerà a un ritmo sostenuto nel 2013".

Migliori mercati target nel 2012 (numero di nuovi concorrenti)

1

Hong Kong

51

Maturo

2

Kiev

39

Emergente

3

Berlino

28

Maturo

4=

Singapore

25

Maturo

4=

Dubai

25

Maturo

4=

San Paolo

25

Emergente

7=

Parigi

24

Maturo

7=

Tokyo

24

Maturo

9

Londra

23

Maturo

10=

New York

20

Maturo

10=

Francoforte

20

Maturo

12=

Iasi

19

Emergente

12=

Varsavia

19

Maturo

12=

Amburgo

19

Maturo

12=

Monaco

19

Maturo

16

Muscat

17

Emergente

17=

Ho Chi Minh

15

Emergente

17=

Toronto

15

Maturo

17=

Mosca

15

Maturo

18

Nuova Delhi

14

Emergente

 

 

Informazioni su CBRE Group, Inc.
CBRE Group, Inc. (NYSE:CBG), società Fortune 500 e S&P 500 con sede a Los Angeles, è la più grande società al mondo per la fornitura di servizi rivolti agli immobili commerciali ed agli investimenti (in base al fatturato 2012). La società impiega circa 37.000 dipendenti (escludendo le consociate) e fornisce servizi a proprietari di immobili, investitori nel settore immobiliare e residenti attraverso più di 300 sedi (escludendo le consociate) in tutto il mondo. CBRE offre consulenze strategiche e si occupa della vendita e della locazione di proprietà immobiliari; servizi aziendali; gestione di proprietà, infrastrutture e progetti; finanziamento di mutui; stime e perizie; servizi di sviluppo; gestione di investimenti; ricerche e consulenze. Per informazioni, visitare il nostro sito Web su www.cbre.com.

CBRE Offices Global

CBRE Offices Worldwide