Ignora comandi barra multifunzione Torna a contenuto principale

Londra toglie ad Hong Kong il primato del mercato degli uffici più costoso al mondo

Quattro dei cinque mercati asiatici più costosi

Otto dei dieci mercati dei costi di occupancy a crescita più rapida delle Americhe

Aumenta il ritmo della crescita dei costi di occupancy prime

Los Angeles, 18 dicembre 2013 — L'area del West End di Londra ha tolto alla zona di Hong Kong Central il primato di mercato degli uffici dai prezzi più alti al mondo, tuttavia l'Asia resta al primo posto per quanto riguarda le più costose locazioni di uffici, dato che annovera quattro dei cinque mercati piazzatisi alle prime posizioni, secondo il sondaggio semestrale di CBRE Global Research and Consulting intitolato Costi globali di occupancy di uffici prime . Lo studio ha inoltre evidenziato che gli affitti stanno aumentando più rapidamente nelle Americhe, dove i fondamentali degli immobili continuano a migliorare. In generale, le Americhe annoveravano otto dei 10 mercati con i costi di occupancy a crescita più rapida che includono Boston (Downtown), Mexico City e San Francisco (Downtown) tra i primi cinque.

I costi complessivi di occupancy del West End di Londra pari a 259,36 dollari per m2 all'anno si sono collocati al primo posto della classifica dei "più costosi". Segue Hong Kong-Central con costi totali di occupancy pari a 234,30 dollari. Finance Street di Pechino, Central District Business di Pechino e West Kowloon di Hong Kong si sono aggiunti ai migliori cinque.

Globalmente, i costi di occupancy sono aumentati del 2,2% nei 12 mesi terminati nel 3° trimestre 2013, in salita rispetto al tasso di crescita annuale dell'1,4% riscontrato al termine del 1° trimestre 2013. Tutte e tre le regioni del mondo hanno riscontrato un aumento annuo, capeggiate dalle Americhe con il 4,6%, seguite da Asia Pacifico al 3,2% e da EMEA con lo 0,4%. Tale performance riflette la forza relativa della ripresa nelle regioni globali.

"L'aumento dei costi di occupancy degli spazi destinati ad uffici prime dell'anno scorso evidenzia il fatto che anche in un'economia dalla ripresa lenta la domanda degli spazi migliori nelle località migliori continua ad essere elevata", afferma il Dott. Raymond Torto, Presidente Globale di CBRE Research.

CBRE rintraccia i costi di occupancy degli spazi per uffici prime in 126 mercati di tutto il mondo. Tra i primi 50 mercati "più costosi", 20 si trovano in Asia-Pacifico, 19 in EMEA e 11 nelle Americhe.    

Il confronto dei costi di occupancy in dollari statunitensi è influenzato dai tassi del cambio valutario. Tuttavia, la variazione percentuale annuale dei costi di occupancy è in valuta locale e non è influenzata dalle modifiche valutarie (salvo per quanto riguarda Giacarta e Indonesia, in cui le locazioni sono generalmente redatte in dollari statunitensi ma corrisposte in rupie, il che significa che l'aumento del costo di occupancy è notevolmente influenzato dal deprezzamento della valuta in Indonesia).

Asia Pacifico
20 dei mercati di Asia-Pacifico si sono classificati tra i 50 più costosi, inclusi sei dei primi dieci: Hong Kong Central, Finance Street di Pechino, CBD di Pechino, West Kowloon di Hong Kong, Connaught Place CBD di Nuova Delhi e Tokyo (Marunouchi/Otemachi).

Svariati mercati asiatici chiave dispongono di una fornitura limitata di spazi per uffici prime, che sono richiesti dalle istituzioni principali (spesso grandi multinazionali o aziende di servizi finanziari); la competizione per aggiudicarsi tale spazio prime limitato ha provocato un ulteriore aumento dei costi di occupancy.

Benché Hong Kong (Central) con 234,30 dollari per m2 all'anno sia sceso al secondo posto, resta il solo mercato al mondo a parte quello del West End di Londra con costi di occupancy superiori ai 200 dollari per m2 all'anno. La cautela nel prendere le decisioni manifestata dai grandi locatari, insieme a un tasso di vacancy superiore a quello della maggioranza degli altri distretti di Hong Kong, ha spinto i proprietari di immobili dell'area Central a diventare più flessibili in sede di negoziazione degli affitti. Di conseguenza, i costi di occupancy sono scesi del 4,7% sulla base della valuta locale negli scorsi 12 mesi.

Il mercato più costoso nella classifica globale della regione del Pacifico è stato quello di Sydney (104,39 dollari al m2.) che si è classificato 17°.

America
I mercati dell'alta tecnologia quali Boston (Downtown), San Francisco (Downtown), e Seattle (Suburban) hanno riportato alcuni degli aumenti più marcati per quanto riguarda l'occupazione di uffici prime, con Boston (Downtown) che ha raggiunto un significativo aumento annuale del 15,4% in termini di costi di occupancy. Gli affitti in tali mercati sono aumentati in conseguenza di condizioni di mercato estremamente rigorose, dato che la forte richiesta da parte di inquilini del settore tecnologico, unita ai bassi tassi di vacancy, ha consentito ai proprietari di aumentare notevolmente i canoni.

In testa alla classifica dell'America del Nord si è piazzato nuovamente il Midtown di New York, che ha segnalato costi di occupancy prime da 120,65 dollari al m2, riflettendo un aumento su base annua del 5,6%. 

In America Latina, Rio de Janeiro ha sostituito São Paulo in qualità di mercato più costoso, con un costo di occupazione degli uffici di 112,22 dollari al m2, posizionandosi al 13° posto tra i mercati più costosi a livello globale. Mexico City ha riscontrato il maggiore aumento annuo dei costi di occupazione dell'America Latina. Mexico City si trova nel bel mezzo del processo di trasformazione del proprio skyline, con un mercato che fornisce edifici di alta qualità con canoni prime elevati. Tale nuova fornitura dai prezzi elevati, insieme alla forte domanda degli aspiranti locatari, ha provocato l'aumento dei costi di occupancy, in crescita del 14,7% su base annua.

Europa mediorientale e Africa (EMEA)
Benché EMEA abbia registrato l'aumento nei costi di occupancy prime delle regioni globali più basso sui 12 mesi, comprende il mercato più costoso al mondo, con Londra Central (West End) a 259,36 dollari per m2 all'anno. Le restrizioni allo sviluppo delle aree centrali di Londra hanno contribuito al tasso basso di vacancy del West End, che a sua volta ha spinto verso l'alto i costi di occupancy, aumentati del 14,3%. Aumenta al contempo la domanda da parte delle aziende finanziarie, come per esempio i gestori dei fondi speculativi, disposti a corrispondere affitti premium per spazi destinati ad uffici prime in aree di maggior prestigio.

Altri mercati che si piazzano ai primi dieci posti della classifica della regione sono Mosca (165,05 dollari al m2), City di Londra (142,71 dollari al m2) e Parigi (122,10 dollari al m2.).

Palma di Maiorca (Spagna) e Valencia (Spagna) sono stati gli unici due mercati a livello globale a registrare un calo da due cifre nei costi di occupancy prime, diminuendo rispettivamente dell'11,3% e del 10,7%, negli scorsi 12 mesi, a dimostrazione degli effetti della persistente crisi dell'Eurozona.                                 

Primi dieci
Mercati più costosi

(In dollari per mq. l'anno)

Posto

Mercato

Costi di occ.

1

Londra - Central (West End), Regno Unito

259,36

2

Hong Kong (Central), Hong Kong

234,30

3

Pechino (Finance Street), Cina

197,05

4

Pechino (CBD), Cina

189,67

5

Hong Kong (West Kowloon), Hong Kong

170,42

6

Mosca, Federazione Russa

165,05

7

Nuova Delhi (Connaught Place - CBD), India

156,65

8

Tokyo (Marunouchi/Otemachi), Giappone

154,67

9

Londra - Central (Città), Regno Unito

142,71

10

Parigi, Francia

122,10

 

Variazioni annue principali
Costi di occupancy

(In misure e valute locali)

5 maggiori aumenti

Posto

Mercato

% di variazione

1

Jakarta, Indonesia

76,9

2

Boston (periferia), U.S.

15,4

3

Mexico City, Messico

14,7

4

Londra - Central (West End), Regno Unito

14,3

5

San Francisco (periferia), U.S.

13,3

 

5 peggiori cali

Posto

Mercato

% di variazione

1

Palma di Maiorca, Spagna

-11,3

2

Valencia, Spagna

-10,7

3

Milano, Italia

-7,1

4

São Paulo, Brasile

-5,9

5

Mumbai (Nariman Point - CBD), India

-5,1

 

Nota: Il grafico completo dei 50 mercati più costosi si trova alla fine del comunicato stampa.

Note agli editori

  1. La relazione Costi di occupancy di uffici prime è un sondaggio sui costi di occupancy degli uffici relativo agli spazi per uffici prime di 126 città del mondo.

  2. L'ultimo sondaggio fornisce i dati sugli affitti degli uffici e sui costi di occupancy al lunedì 30 settembre 2013.

  3. Le classifiche delle Variazioni annue principali si basano sui costi di occupancy in valuta e misura locale. La classifica dei Più costosi si basa sui costi di occupancy in dollari ($) per mq per anno.

  4. I dati riportati in questo comunicato si riferiscono ai costi di occupancy. Questi includono gli affitti, più tasse locali e di servizio. Le cifre relative ai costi di occupancy sono state modificate per riflettere le diverse pratiche di misurazione da mercato a mercato.

  5. Per le modifiche di metodologia, i confronti con i dati contenuti nelle relazioni rilasciate in precedenza non sono validi.

  6. Per richiedere una copia della relazione o per parlare con un esperto CBRE, contattare Robert McGrath chiamando il numero 212.984.8267 o scrivendo all'indirizzo robert.mcgrath@cbre.com.

I migliori 50 mercati di uffici più costosi al lunedì 30 settembre 2013

(In dollari per mq. l'anno)

Posto

Mercato

Costi di occ.

1

Londra - Central (West End), Regno Unito

259,36

2

Hong Kong (Central), Hong Kong

234,30

3

Pechino (Finance Street), Cina

197,05

4

Pechino (CBD), Cina

189,67

5

Hong Kong (West Kowloon), Hong Kong

170,42

6

Mosca, Federazione Russa

165,05

7

Nuova Delhi (Connaught Place - CBD), India

156,65

8

Tokyo (Marunouchi/Otemachi), Giappone

154,67

9

Londra - Central (Città), Regno Unito

142,71

10

Parigi, Francia

122,10

11

New York (Midtown Manhattan),U.S.

120,65

12

Shanghai (Pudong), Cina

119,50

13

Rio de Janeiro, Brasile

112,22

14

Shanghai (Puxi), Cina

111,69

15

Mumbai (Bandra Kurla Complex), India

109,24

16

São Paulo, Brasile

105,11

17

Sydney, Australia

104,39

18

San Francisco (periferia), U.S.

102,00

19

Ginevra, Svizzera

101,30

20

Singapore, Singapore

98,50

21

Seoul (CBD), Corea del Sud

97,22

22

Boston (periferia), U.S.

93,75

23

Dubai, Emirati Arabi Uniti

92,56

24

Zurigo, Svizzera

91,44

25

Istanbul, Turchia

86,78

26

Washington, D.C. (periferia), U.S.

86,47

27

Perth, Australia

86,24

28

Seoul (Yeouido), Corea del Sud

83,09

29

New York (Manhattan periferia), U.S.

82,55

30

Los Angeles (suburbano), U.S.

79,10

31

Jakarta, Indonesia

78,08

32

Mumbai (Nariman Point - CBD), India

77,42

33

Stoccolma, Svezia

76,16

34

Guangzhou, Cina

74,84

35

Edinburgo, Regno Unito

72,86

36

Manchester, Regno Unito

72,86

37

Milano, Italia

72,55

38

Aberdeen, Regno Unito

72,46

39

Birmingham, Regno Unito

70,76

40

Brisbane, Australia

70,20

41

Francoforte, Germania

69,77

42

Bristol, Regno Unito

69,62

43

Taipei, Taiwan

68,48

44

Oslo, Norvegia

66,93

45

Ho Chi Minh City, Vietnam

66,62

46

Glasgow, Regno Unito

66,39

47

San Francisco (Peninsula), U.S.

64,40

48

Leeds, Regno Unito

63,15

49

Mexico City, Messico

62,53

50

Toronto (periferia), Canada

61,77

 

Fonte: CBRE Global Research and Consulting, terzo trimestre 2013.

Informazioni su CBRE Group, Inc.
CBRE Group, Inc. (NYSE:CBG), società Fortune 500 e S&P 500 con sede a Los Angeles, è la più grande società al mondo per la fornitura di servizi rivolti agli immobili commerciali ed agli investimenti (in base al fatturato 2012). La società impiega circa 37.000 dipendenti (escludendo le consociate) e fornisce servizi a proprietari di immobili, investitori nel settore immobiliare e residenti attraverso più di 300 sedi (escludendo le consociate) in tutto il mondo. CBRE offre consulenze strategiche e si occupa della vendita e della locazione di proprietà immobiliari; servizi aziendali; gestione di proprietà, infrastrutture e progetti; finanziamento di mutui; stime e perizie; servizi di sviluppo; gestione di investimenti; ricerche e consulenze. Per informazioni, visitare il nostro sito Web su www.cbre.com.

CBRE Offices Global

CBRE Offices Worldwide